Fumus Bellum 2018 – Partenza con il botto nel campionato NBC

Ottima partenza per il team, prima gara e subito ottimi risultati. Ma ripercorriamo un po’ quello che è stato il cammino verso la gara e l’andamento della gara stessa.

Con la ferma volontà di affrontare anche questa stagione di competizioni bbq nel circuito che meglio ci rappresenta, wbqa, in una prestagione che apparentemente vedeva molti team cambiare pedine, sciogliersi e nascere, decidiamo di affrontare il campionato nel modo che più diventa una sfida: con un team in continuo mutamento, accogliendo tra le nostre fila altri team desiderosi di giocarsela con noi, vuoi perchè scontenti delle precedenti prove, vuoi perchè magari indecisi se fare il salto dal circuito per amatori a quello dei professionisti.
Questo comporta ovviamente nessun training di squadra, ricette che variano da gara a gara, attrezzatura sempre a sorpresa e una dose veramente massiccia di imprevedibilità.

Comunque, arriva il Fumus Bellum e ci troviamo in rosa 4 ragazzi provenienti dal team For a fistful of ribs, alla seconda esperienza dopo una non proprio esaltante a Modena dell’anno precedente.
L’inizio è prevedibilmente ostico sia per le difficoltà messe in conto in partenza di un team non esattamente “affiatato” (dal punto di vista tecnico, perchè dal punto di vista umano i 4 ragazzi veronesi si sono dimostrati eccezionali) sia per altri problemi sopraggiunti durante la gara.
La gara sembra in salita, comunque nella prima giornata raccogliamo un soddisfacente terzo posto sul pollo e un settimo sul sandwich e nono sul fish ad un niente dalla call.
Il secondo giorno parte con tutto altro piglio, come è capitato altre volte anche nello scorso campionato con il vecchio team, e le call e i podi fioccano fino al tanto agognato primo posto sul Brisket.
Sapevamo di giocarcela sulla classifica overall, che però era molto corta.
Quindi dall’ottavo posto in su, ogni chiamata che non era il nostro Team aumentava le nostre speranze di buon piazzamento.
Alla fine arriviamo secondi, ad 1 solo punto dai primi, i Baldo che oramai sono una corazzata. Ma data la natura del progetto ‘a Magara questo secondo posto (ma probabilmente lo sarebbe stato anche un ottavo) è una vittoria assoluta.
I For a fistful of ribs sicuramente avranno tratto i giusti insegnamenti per proseguire la loro carriera, mentre il ‘a magara team, ricaricato l’entusiasmo, punta dritto alla prossima gara di San Marino.

A parte questo, grande successo del punto ristoro il venerdì sera ai nostri gazebo così come la splendida spaghettata della overnight con prodi griller della notte. Alla fine, l’essenza vera di una gara WBQA è questa.